Padel

Padel, cos’é?

Cominciamo con un assaggio di quello che è il padel. Giusto per stuzzicare la vostra curiosità, vi abbiamo preparato un paio di video. Intanto scopri cos’é.
Lo sport che riesce a mettere sullo stesso campo 3 generazioni: dicono che si possa giocare da 3 a 99 anni.

  • Immediato
  • Facile
  • Socievole
  • Bassi costi per giocarlo
  • E il terzo tempo!! quello post partita: con una bella birra in mano è un momento fondamentale!!!!

Chiedici quello che vuoi:

I campi con * sono obbligatori

Un po’ di storia:

Nel 1969 il messicano Enrique Corcuera, volendo costruire un campo di paddle tennis in casa sua ed essendoci dei muri proprio a ridosso dello spazio disponibile per tracciare il campo, concepì l’idea di considerare i muri come parte integrante del campo di gioco stesso. Corcuera poi regolamentò il nuovo gioco e lo chiamò padel.

Caratteristiche:

Il campo è lungo 20 m e largo 10 m. con muro delimitante che è alto 3 m. Il battitore deve effettuare la battuta in posizione diagonalmente opposta all’area di battuta dell’avversario e deve far rimbalzare la palla sul suolo prima di colpirla. I giocatori possono respingere la palla colpendola a volo o dopo il primo rimbalzo e possono colpire la parete della propria metà campo con la palla affinché questa passi sopra la rete verso il campo dell’antagonista. La palla non può toccare al volo la parete delimitante la metà campo dell’avversario. Le forme di gioco dei professionisti sono due: individuale e doppio. Le altre regole sono uguali a quelle di paddle tennis.